You are using an outdated browser. Please upgrade your browser to improve your experience.

Prodotti

Cerca per Effetti

CERCA PER NOME

×

Semplicemente... Tactile & Shine!

Fra le novità presentate al Cersaie 2019, Mat&More, un innovativo rivestimento in pasta bianca  che fa del contrasto un arte.

I contrasti non si esprimono solo in superficie, nella resa grafica o materica, ma prendono corpo sulla ceramica con vigore e leggerezza, dando ai rivestimenti in pasta bianca ritmo e lucentezza rari.

None


Mat&More è espressione e sintesi del design contemporaneo, della predilezione per le superfici decorative e decisamente 3D.

La nuova collezione di rivestimenti in pasta bianca è frutto di un intenso lavoro di ricerca, che rinnova il concetto stesso di tridimensionalità.

I designer di FAP Ceramiche hanno lavorato a un design fresco, originale, incentrato su contrasti di volume e brillantezza, lavorazioni lucide su fondi matt, superfici piacevolmente materiche e geometrie glossy in rilievo, indagando tutte le potenzialità della ceramica in pasta bianca.


Il concept decorativo spazia dal rigore della geometria a pattern dal sapore retrò, accesi dalla componente brillante che distingue la collezione e la colloca fuori dal tempo, al di là delle mode e dei trend.

«Il gioco dell’architettura - sosteneva Gio Ponti - è di superfici più che di volumi e sta nei riflessi della ceramica, magici e non statici, nel suo apparire e scomparire secondo l’incidenza dei raggi del sole».

Rivestimenti in pasta bianca
None

Mat&More è tutto questo: superfici ricercate, ricche di volume, vivificate dalla luce che regala iridescenze e movimenti inattesi, in una palette delicata e di tendenza.

L’elemento Domino è un piccolo trionfo di rilievi sfaccettati, geometrie che raccolgono la luce per restituirla sotto forma di piacevoli vibrazioni, variazioni tattili sempre diverse a seconda dello schema di posa. L’elemento Deco vede protagonisti quarti di cerchio lucenti su fondi matt, che donano ritmo a seconda delle combinazioni.

L’esito è decisamente artistico, riecheggia il segno grafico reiterato di Giuseppe Capogrossi o il ritmo dinamico dell’optical art.


Gli inserti Metal Brown e Metal Blue portano la componente “Tactile & Shine” verso nuove possibilità decorative: geometrie e direttrici che scandiscono lo spazio a seconda dell’estro: sfondi scenografici, cornici preziose o moderne boiserie.

Una collezione tanto eclettica non poteva rinunciare al Mosaico, il classico eterno che tempesta la superficie 30,5x30,5 di tante micro-tessere matt su matt.

Immancabile il corredo di pezzi speciali e gli spigoli coordinati, per finire ad arte la posa.

None